METODI PER DIMAGRIRE

Credete che il miglior modo per perdere peso sia fare aerobica? Vi sbagliate di grosso! Diversi studi hanno dimostrato che l’allenamento ad alta intensità è nettamente più efficace dell’ aerobica per dimagrire.

Diversi studi, confrontando le attività ad alta intensità con l’ aerobica hanno mostrato che la prima promuove il dimagrimento meglio che la seconda. Per capire quanto detto sarebbe bene capire esattamente cosa sono le attività aerobiche e le attività ad alta intensità.

Per aerobica si intendono quelle attività motorie svolte a basso impatto cardio-circolatorio, con una intensità costante in modo da permettere di eseguire l’esercizio per diversi minuti. Per poter essere definito aerobico, tale esercizio deve usare l’ossigeno per produrre l’energia necessaria. Quando l’intensità aumenta, le quantità d’ossigeno scarseggiano, e l’organismo comincia ad utilizzare i “sistemi anaerobici” per produrre l’energia di cui necessita, andando ad aumentare la produzione di “lattato”.

Per poter definire un esercizio aerobico è necessario misurarne l’intensità per poter valutare che il corpo non si trovi ad accumulare acido lattico, di fatto, per attività aerobiche si considerano quelle svolte al disotto di una data frequenza cardiaca.

L’attività ad alta intensità invece si può attuare utilizzando esercizi di “muscolazione”, quelli cioè che portano la frequenza cardiaca sopra della soglia del lattato di cui abbiamo parlato prima.

Palestra per dimagrire

E dunque se lo scopo degli allenamenti è quello di dimagrire e allo stesso tempo sviluppare una buona massa muscolare, allora andrebbe impostato un programma di allenamento per dimagrire e per tonificare che va seguito per un periodo medio lungo.

Tra gli esercizi del programma di allenamento per dimagrire e tonificare, ci sono quelli riportati di seguito, da ripetere per sei serie, quando possibile.

Alzate laterali con manubri X 14, Squat X 12, Distensioni con manubri su panca piana X 14, Calf Machine X 14, Pulley basso X 14 , Sit-up X 14 ripetizioni;

Nella versione più impegnativa, vengono esercizi per gambe, addominali e spalle con pause molto brevi e una elevata frequenza cardiaca, in questo caso da ripetere per due serie.

Tapis roulant X 4 minuti, Crunch X 14, Low row X 14, Squat per glutei e gambe X 14, Curl alla panca Scott X 14, Step X 3 minuti, Shoulder press X 14, Macchina glutei X 14, Sit-up X 14, French press X 14, Ellittica X 3 minuti, Leg extension quadricipiti X 14, Macchina Pettorali X 14 Alzate laterali X 14 ripetizioni, Macchina Addominali X 14 ripetizioni E Cyclette X 3 minuti.

Ogni settimana il programma di allenamento palestra per dimagrire e tonificare andrò implementato con un aumento, dalle due serie alle 3 serie, poi 4 e così via.

Yoga per dimagrire

Se invece state cercando un metodo efficace ma alternativo per perdere pesolo Yoga può veramente fare al caso vostro. Nell’ultimo decennio, lo yoga si è largamente diffuso per via degli innumerevoli benefici che offre, tra i più importanti l’alleviare lo stress, ridurre il mal di schiena, rendere più flessibile il nostro corpo e perché no, aiutare a dimagrire. Lo Yoga è un metodo davvero efficace per perdere peso, alcune delle sue posizioni sono davvero efficaci nell’aiutare a smaltire i chili di troppo.

Lo yoga però a differenza della maggior parte delle altre attività che di solito si praticano per provare a perdere peso per il fatto che, questa disciplina, oltre a lavorare sull’ organismo, lavora anche sulla mente ed è proprio questo a permettere di raggiungere il giusto equilibrio psicofisico, che permette di attivare i processi di dimagrimento.

Le cause principale dell’accumulo di peso sono sedentarietà e il poco movimento, aspetti questi che questa disciplina tende a contrastare. Grazie allo Yoga, il corpo si risveglia ritrovando il suo naturale equilibrio, e alla perdita di peso qualora il corpo stesso ne avverta la necessità. Altro importantissimo aspetto dello Yoga che aiuta a risolvere i problemi di sovrappeso è che esso prevede un’alimentazione sana e quindi si tende con il tempo ad imparare a mangiare cibo più naturale evitando gli eccessi.

Passiamo quindi alla pratica. Pronti?

5 posizioni yoga per dimagrire

Le posizioni dello Yoga sono numerosissime e tutte benefiche. Alcune di esse sono particolarmente utili per addominali, altre per l’equilibrio ed altre ancora sono mirate alla perdita di peso, e nella fattispecie sono:

  1. Uttanasana: in questa posizione ci si piega in avanti mentre si sta in piedi, questo permette di allungare i muscoli posteriori del corpo. Nell’esercizio l’addome va compresso e tutta la zona trova il suo equilibrio. All’inizio potrebbe risultare difficile, in questo caso è utile piegare le ginocchia cercando con il tempo, di raddrizzarle. Non è necessario spingere eccessivamente per evitare di stirare i muscoli posteriori delle gambe.
  2. Bhujangasana: altrimenti detta “posizione del cobra”, prevede di aprire petto e spalle .Durante l’esecuzione di questa posizione, non bisogna lasciare che le spalle si inarchino, tenendole aperte il pù lontano possibile dalle orecchie. Questa posizione è la base per poter effettuare tutti i piegamenti all’indietro previsti nella pratica dello Yoga.
  3. Trikonasana: una sorta di piegamento laterale molto benefico non solo per dimagrire ma anche per risolvere squilibri i più comuni problemi della colonna vertebrale spesso causa dei mal di schiena. Con questo esercizio si riesce a riequilibrare i due lati snellendo e tonificando le zone laterali del corpo stesso. Inoltre rafforza le gambe in maniera rilevante.
  4. Paripurna Navasana: Questa posizione interviene beneficamente su tutta la zona degli addominali Per i novizi dello yoga questa posizione può risultare davvero faticosa, ma se eseguita con costanza diviene sempre più semplice. È possibile, qualora lo si desideri, praticare una versione “semplificata” piegando leggermente le ginocchia.
  5. Parivrtta Sukhasana: una specie di torsione da fare seduti con le gambe incrociate. In posizione Sukhasana, poggiare la mano sul ginocchio opposto ed effettuare la “torsione”. È importante però tenere la colonna vertebrale diritta. Con questi esercizi si possono attivare i muscoli addominali laterali, che raramente vengono stimolati nella vita quotidiana. Questo esercizio permette di snellire le zone interessate e di tonificarle notevolmente e gradualmente man mano che l’esercizio stesso viene perfezionato.

Cosa aspettate? Armatevi di tappetino e dite addio ai chili di troppo grazie allo Yoga.

 

Leave a Reply