Prevenzione delle vene varicose nel 2021 – Cosa fare?

 vene varicose

Le vene varicose-varicose sono un problema medico il cui dipanarsi della scienza moderna deve ancora venire. Possono influenzare i rappresentanti di entrambi i sessi, ma si trovano più spesso nelle donne. Può svilupparsi durante la gravidanza, quando aumenta la pressione e il peso medio del corpo agli arti inferiori. Nella loro forma più pesante, ostacolano il movimento degli arti, bloccando la loro corretta rugiada. Questo è considerato un motivo serio per pensare alla tua salute cardiovascolare. Un’altra rara ragione per lo sviluppo di vene “aracnidi” o “mesh”, come vengono spesso chiamate, è l’obesità.

La perdita di massa muscolare magra e il binge eating ci spingono ad aumentare di peso in eccesso e spingere le nostre arterie con grassi dannosi. Fai attenzione agli alimenti ricchi di carboidrati e a quelli con troppo zucchero raffinato. Rivolgeti ad alternative salutari alle tue delizie culinarie preferite, come il kefir. Il tuo corpo ha anche bisogno di pulizia di tanto in tanto, proprio come la casa e l’ufficio , dalla disinfezione regolare. Puoi facilmente rti in forma usando una delle tante alternative naturali offerte dal mercato moderno. Ecco come sono le capsule rivestite in pellicola a 3 velocità ReduSlim. E anche per lavorare per la pelle più bella e liscia dei tuoi piedi, grazie alle compresse varicosen.

Il corpo umano è una macchina di lavoro complessa. Molto probabilmente, non sapevi che i tuoi piedi riecheggiavano non a causa delle scarpe scomode, ma a causa dell’ipertensione. Non lasciare la tua salute nelle mani del caso. Esistono molti metodi e tecniche per prevenire e contrastare la formazione di vene varicose.

Di seguito ti informeremo su quali sono le forme più appropriate di trattamento delle vene varicose degli arti inferiori con ulcerazione o infiammazione. E per i loro sette voti principali. Resta informato.

Quali sono le 7 fasi delle vene varicose? Sintomi principali!

vene varicose, uomo

Noi umani siamo creature astute ma pigre. Faremo sempre tutto il necessario per salvarci uno sforzo. Quindi abbiamo fatto alcune ingegnose scoperte tecnologiche e mediche che ci hanno reso la vita significativamente più facile. Sfortunatamente, la medicina moderna non ha stabilito esattamente come affrontare le vene varicose.

La perdita di massa muscolare magra e la tendenza a mangiare troppo ci fanno guadagnare chili in più e intasare le nostre arterie con grassi nocivi. Fai attenzione agli alimenti ricchi di carboidrati, così come a quelli con troppo zucchero raffinato. Rivolgiti ad alternative sane alle tue tentazioni culinarie preferite, come il kefir. Anche il tuo corpo ha bisogno di pulizia di tanto in tanto, proprio come la tua casa e l’ufficio hanno bisogno di una disinfezione regolare. Puoi facilmente metterti in forma con l’aiuto di una delle tante alternative naturali che il mercato moderno offre. Queste sono le capsule rivestite con film ReduSlim a 3 stadi. E funziona anche per la pelle più bella e liscia dei tuoi piedi, grazie alle compresse VaricoBooster.

Non li considera un problema serio, scientificamente. Sebbene non rappresenti una minaccia diretta per la vita umana, la varicosa è una malattia progressiva che richiede un trattamento. Ma come possiamo riconoscere esattamente i suoi sintomi primari. Esistono terapie e metodi appropriati per la prevenzione delle vene varicose?

La maggior parte di noi è abituata ad associarli all’immagine di gambe sgradevolmente gonfie. Come per le vene varicose convesse visivamente grottesche, colorate in viola o blu scuro. Ma questi sono solo quei sintomi che si manifestano nella fase finale della varicosa degli arti inferiori. E quando hai vene varicose degli arti inferiori con ulcerazione o infiammazione, la situazione è grave!

Diamo un’occhiata ai 7 gradi di manifestazione della varicosa e ai suoi sintomi:

  • Stadio zero: potresti provare una sensazione di rigidità nella seconda metà della giornata, così come prurito notturno o crampi agli arti.
  • Fase uno: compaiono le prime teleangiectasie e vene reticolari, che possono raggiungere fino a 1 mm. di diametro.
  • Secondo stadio: Qui si formano le prime vene visibilmente varicose, allungate o attorcigliate.
  • Fase tre: La sintomatologia è accompagnata anche da crampi e dolori notturni regolari.
  • Fase quattro: Le manifestazioni qui sono per lo più dermatologiche, con danni nella pigmentazione della pelle notati. Diventa facilmente suscettibile alle lesioni meccaniche e inizia a rompersi.
  • Fase cinque: Il derma atrofizzato e le ulcere si formano facilmente.
  • Fase sei: Le ferite della pelle si rifiutano di guarire.
  • Fase sette: Compaiono ulcere potenzialmente letali.

Come posso prevenire le vene varicose?

massaggio, gambe

Esistono molte tecniche e metodi per contrastare la varicosa. Alcuni preferiscono indossare calze elastiche strette o collant per “ritrarre” le vene. Altri passano a una dieta rispettosa dell’ambiente per mantenere la pressione sanguigna normale. Adatto a questo scopo è la dieta DASH, che è estremamente simile alla dieta mediterranea. Ci sono anche esercizi fisici speciali che mirano al movimento regolare degli arti inferiori e alla rimozione della pressione arteriosa in eccesso.

Di seguito abbiamo selezionato alcuni buoni consigli su come effettuare una buona prevenzione della formazione di vene varicose-varicose:

  • Non trascorrere eccessivamente a lungo solo in una postura seduta o eretta del corpo. Fai delle pause da entrambi, anche se il tuo professionista lo richiede.
  • Quando sei seduto, non incrociare le gambe.
  • Tieni i piedi in una posizione leggermente più alta quando sei seduto, riposa o dormi. Se hai questa opportunità, innalzali al di sopra del tuo livello cardiaco.
  • Nel caso in cui soffri di obesità e sovrappeso, prova a perdere peso. Ciò ridurrà la pressione e la tensione sulle vene.
  • Non indossare vestiti attillati intorno alla vita, all’inguine o alle cosce. I vestiti attillati possono causare o aggravare seriamente le vene varicose.
  • Limitare il massimo abbigliamento delle scarpe con tacchi alti Cerca di indossare quelle inferiori che rafforzano i muscoli del polpaccio. Questo fa bene alla tua salute arteriosa.
  • Ridurre la quantità di sale nella dieta. Questo può limitare crampi e infiammazioni degli arti inferiori.

Sguardo genetico alla formazione di vene varicose

gambe, vene

Vi state chiedendo, quale potrebbe essere esattamente il legame tra vene varicose e genetica? Gli esseri umani, nella nostra forma attuale, sono il risultato di milioni di anni di evoluzione. Tutti hanno sentito parlare almeno della base per l’origine della specie di esploratore e scienziato Charles Darwin. Sai che primati e scimmie sono i nostri lontani antenati. Dal momento che alcuni di loro camminavano non su due, ma su quattro, la tensione che l’intero peso del corpo esercitava era più uniforme.

Più grande è il nostro cervello e la scatola cranici, tuttavia, più cannoni abbiamo trovato. Alcuni di loro hanno completamente sfidato la funzione della coda e camminando a quattro. Siamo in piedi. Proprio in proporzione al nostro livello di intelligenza, anche la pressione arteriosa è aumentata. L’uomo moderno è anche esposto al rischio costante di mentire eccessive. Così come il consumo di cibi e bevande malsani. E con questo, viene mostrata la probabilità di sviluppare varicose. Puoi anche contrastarlo con la ricca gamma di mezzi naturali offerti dal mercato moderno. Assunzione delle capsule per un migliore controllo del peso ReduSlim e Nanovein.

Proteggi il tuo cuore e proteggiti da Varicose!

gambe, donna, vene varicose, vene varicose

Le vene varicose possono formarsi in qualsiasi momento. Anche gli uomini non sono completamente protetti da loro. Lo stile di vita moderno ci impone di lavorare davanti a un computer. Pertanto, trascorriamo molte ore consecutive nella stessa posizione del corpo. Contrastare la varicosa con un movimento moderato regolare, una dieta equilibrata e meno stress. Il tuo destino e la tua salute sono nelle tue mani. Dagli ciò di cui hanno bisogno!

Manuela Castiglione

Leave a Reply