Alcol dal suo lato luminoso e oscuro

Alcool

L’аlcol è una delle scoperte più importanti nella storia dell’umanità. È conosciuto e distillato con successo dai tempi antichi, quando la maggior parte dei popoli non aveva scrittura e cultura. Tuttavia, se usato in modo eccessiva, possono verificarsi una serie di gravi complicazioni, la prima delle quali è la dipendenza mentale e fisica. L’OMS lo colloca nella categoria delle droghe pesanti ed è comunque legale nella maggior parte dei paesi.

Ci sono sempre discussioni accese quando si tratta di alcol. Ha sia i suoi avidi sostenitori che i suoi avversari. È come se la gente non possa stare calma quando si tratta di lui.

Ciò è dovuto principalmente al fatto che i malati di alcolismo sono una piaga per la società e la loro famiglia. Oltre al numero di denunce relative al fegato e alla cessazione di varie funzioni del corpo a cui può portare, di solito va di pari passo con esso e la violenza domestica, il bullismo sistemico dei bambini e molti altri problemi urgenti. Non è mai troppo tardi per superare la dipendenza da alcol con Alkotox!

Lo sapevi…?

La formula chimica dell’alcol è CnH2n+1OH. Questi simboli riassumono i principali alcoli alifatici. L’etanolo è stato distillato prima delle altre specie del gruppo, che gli antichi sono stati in grado di scoprire, lasciando accidentalmente i frutti a fermentare nella stagione calda. Questo è il modo in cui otteniamo il vino che consumiamo con piacere fino ad oggi. Gli arabi lo chiamavano “al-kohl”, che significa “spirito di vino”, da dove proviene e il nome moderno degli spiriti.

Molti non si rendono conto che sebbene il danno dell’alcol sia stato dimostrato, può anche avere tratti positivi. Con moderazione è estremamente utile per il corpo, specialmente per una corretta regolazione della circolazione sanguigna e per il normale funzionamento del sistema cardiovascolare.

Non è un caso che due bicchieri di vino rosso siano raccomandati dai medici per migliorare il tono durante la cena. I tipi familiari di alcol sono molti e questo articolo prenderà in considerazione i loro principali aspetti positivi e negativi.

Il danno dell’alcol – Verità e miti

Fermare l'alcol

“Come faccio a fermare l’alcol?” è una domanda che una o due persone si mettono. Un’enorme chiacchierata di malati di alcolismo ha cercato di sbarazzarsi della loro dipendenza in dozzine di modi, ma il percorso verso la sobrietà è estremamente difficile.

L’azione fisiologica dell’alcol è estremamente forte. Quando il suo consumo è moderato porta al rilascio di una certa quantità di dopamina, l’ormone della felicità, nel cervello. Questo crea un senso di euforia, entusiasmo e gioia.

L’effetto inizia gradualmente a scomparire una volta che il corpo inizia il processo di scompiglio dell’alcol nel sangue, che porta a sonnolenza, apatia e irritazione. Sono un fenomeno temporaneo, è meglio in questo periodo per una persona bere un bicchiere d’acqua.

Se continuati con il consumo sistemico, iniziano a manifestarsi i primi segni di alcolismo , stabilendo una connessione più debole tra l’emisfero sinistro e destro del cervello, che porta a una mancanza di concentrazione, una ridotta capacità di coordinare correttamente i movimenti.

La dipendenza fisiologica dall’alcol può causare nausea, vomito, diarrea, propensione all’aggressività e all’autolesionismo, paranoia e nelle sue fasi più estreme e allucinazioni visive, udibili e tectyl.

Alcolismo

Seguendo il principio delle droghe pesanti, lo sviluppo della dipendenza dall’alcol inizia dall’acquisirne uno mentale, cioè l’individuo diventa inizialmente dipendente perché la sostanza lo fa stare bene e può sfuggire ai problemi in realtà che è difficile da risolvere.

Il corpo si abitua gradualmente all’assunzione regolare di alcol e inizia a considerarlo parte del suo normale regime giornaliero. È così che avviene la dipendenza fisica. Questa fase dell’alcolismo include sintomi come stringere la mano, gonfiore del viso e delle dita, la presenza regolare di emorragie negli occhi, ecc. Per lenire gli occhi e prenderti cura della tua visione, fidati delle gocce di CleanVision.

Il lato positivo dell’alcol – Benefici e positivi

vino

Come per qualsiasi altra cosa nella vita, anche il consumo di alcol con moderazione ha i suoi aspetti positivi. Il vino rosso, secco o dessert, contiene un gran numero di polifenoli, un tipo caratteristico di antiossidanti.

Hanno un effetto estremamente benefico sul corpo, purificano le arterie e stimolano il corpo a bruciare grassi e calorie dannosi. Un bicchiere di vino rosso al giorno come aggiunta alla dieta è un ottimo integratore tonico alla dieta quotidiana e può avere un effetto benefico sulla perdita di peso sana.

Ha effettivamente ridotto la concentrazione dei cosiddetti “colesterolo cattivo” – LDL. A questo proposito va sottolineato che si tratta specificamente di vino rosso. Il bianco non ha queste qualità, ma la birra le ha.

Aiuta anche a migliorare la funzione renale e lo scarico di tossine dal corpo. Uno studio mostra che 330 ml di birra al giorno sono sufficienti per il nostro corpo per smaltire con successo le sostanze nocive.

L’alcol ha anche un effetto benefico sull’attività del sistema cardiovascolare. Le persone che possono mantenere un’assunzione giornaliera moderata soffrono in momenti meno spesso di malattia ischemica e infarto del miocardio. Tale azione ha anche capsule cardiache e ipertensione Recardio.

Uno studio recente mostra che il metabolismo migliora anche la sua attività se una persona assume alcol in quantità misurate 3-4 volte a settimana. Esattamente tale consumo è raccomandato anche per le persone che vogliono migliorare l’attività della loro bile e proteggersi dal diabete.

Gli scienziati della Loyola University di Chicago, NEGLI STATI UNITI, hanno condotto uno studio che dimostra che il rischio di sviluppare demenza, Alzheimer, Parkinson, perdita di età e perdita di capacità intellettuale è ridotto fino al 23% nelle persone che prendono dosi moderate di alcol.

Ciò è dovuto al fatto che le quantità moderate stimolano il lavoro del cervello e la costruzione di nuove connessioni neurali tra i singoli emisferi.

Alcol e uomo – Una storia eterna!

barista, cocktail

La svolta nel rapporto tra alcol e uomo è segnata dalla prima distillazione riuscita dell’incantevole sostanza quattromila anni fa nell’antica Babilonia. Da questo momento in poi, nel bene e nel male, gli spiriti accompagnano l’umanità nei suoi periodi di sviluppo e declino.

I benefici e gli aspetti negativi del consumo di alcol sono stati dimostrati, ed è ancora difficile dire quale prende il sopravvento. Tutti hanno gustato una birra fredda dopo il lavoro in estate o un bicchiere di vino rosso in inverno da un camino in piena espansione.

La chiave per un’interazione armoniosa con l’alcol sta nel consumo moderato. Quando supera alcune norme esplicitamente stabilite, ci possono essere danni comprovati al nostro corpo.

vino rosso, alcool

L’alcol deve essere assunto con misura e piacere per avere un effetto positivo sulla salute!

Manuela Castiglione

Leave a Reply