9 SEMPLICI MODI PER SBIANCARE NATURALMENTE I DENTI A CASA

Vuoi un sorriso abbagliante ma non vuoi usare prodotti che contengano sostanze chimiche pericolose o che abbiano ingredienti sconosciuti?

Abbiamo una buona notizia per te, esistono molti metodi efficaci e sicuri per sbiancare i denti a casa in modo naturale ed in breve tempo, scegliete quello che preferite e….buon sorriso!

1 – BICARBONATO DI SODIO E PEROSSIDO DI IDROGENO

Che cosa fare: creare una pasta dalla consistenza leggera mescolando un cucchiaino di bicarbonato di sodio con acqua ossigenata in un piattino, utilizzare uno spazzolino morbido per applicare la pasta sui denti e spazzolare delicatamente per 2 minuti. Risciacquare e spazzolare con un normale dentifricio.

Perché funziona? Il perossido di idrogeno è l’ingrediente spesso utilizzato nei prodotti sbiancanti per denti in commercio, sbianca le macchie dei denti aiutando a ripristinare il loro colore bianco naturale. Il bicarbonato di sodio è leggermente abrasivo ed aiuta a rimuovere delicatamente le macchie superficiali e rende meno liquido il perossido in modo che resti più a lungo sulla superficie dei denti.

2 – SALE MARINO E BICARBONATO DI SODIO

Che cosa fare: creare una pasta mescolando un cucchiaino di bicarbonato di sodio con ½ cucchiaino di sale marino e un po’ d’acqua in un piattino, utilizzare uno spazzolino morbido per applicare la pasta sui denti e spazzolare delicatamente per 2 minuti. Risciacquare e spazzolare con un normale dentifricio.

Perché funziona? Il bicarbonato di sodio e il sale sono abrasivi delicati in grado di rimuovere le macchie superficiali dai denti.

3 – PASTA ALLA CURCUMA

Cosa fare: creare una pasta mescolando un cucchiaino di polvere di curcuma organica e un po’ d’acqua in un piattino, utilizzare uno spazzolino morbido per applicare la pasta sui denti e spazzolare delicatamente per 2 minuti. Fate attenzione a non schizzavi, la curcuma è difficile da smacchiare! Risciacquare con acqua e spazzolare con un normale dentifricio.

Perché funziona? La polvere di curcuma è un abrasivo delicato che può rimuovere le macchie superficiali e rendere i denti più bianchi. La curcuma è naturalmente antinfiammatoria e antimicrobica il che la rende un’ottima scelta per prendersi cura del cavo orale naturalmente.

4 – CARBONE ATTIVO

Cosa fare: bagnare lo spazzolino e cospargerlo con polvere di carbone attivo per uso alimentare, quindi spazzolare per 2 minuti. Fate attenzione, anche in questo caso agli schizzi! Risciacquare con acqua e spazzolare con un normale dentifricio.

Perché funziona? Il carbone attivo è in grado di assorbire la placca e le altre sostanze che macchiano i denti, lasciando i denti più puliti e luminosi.

5 – SUCCO DI LIMONE E BICARBONATO DI SODIO

Che cosa fare: mescolare un cucchiaino di succo di limone con il bicarbonato di sodio per fare una pasta leggera, utilizzare uno spazzolino morbido per applicare l’impasto sui denti e spazzolare delicatamente per 2 minuti. Risciacquare con acqua e spazzolare con un normale dentifricio per rimuovere tutto il succo di limone.

Perché funziona? I limoni sono ricchi di acido citrico che agisce come sbiancante naturale per le macchie sui denti. Il bicarbonato di sodio è leggermente abrasivo ed aiuta a rimuovere delicatamente le macchie superficiali e ad addensare il succo di limone, in modo che rimanga sui denti più a lungo.

6 – OLIO DI COCCO

Che cosa fare: mettere un cucchiaio di olio di cocco biologico in bocca e passarlo all’interno della bocca come si farebbe con il normale collutorio per 5-20 minuti, poi spolverare uno spazzolino pulito e umido con bicarbonato di sodio e lavarsi i denti. Risciacquare.

Perché funziona? L’ estratto di cocco rimuove la placca e i batteri esponendo i denti più bianchi e luminosi. L’olio di cocco è naturalmente antibatterico e questo aiuta a ridurre le malattie gengivali. Il bicarbonato di sodio è leggermente abrasivo e aiuta a rimuovere delicatamente le macchie superficiali dai denti.

7 – LIMONE O ARANCIA E SALE

Cosa fare: cospargere il lato bianco di una buccia d’arancia con sale marino, quindi massaggiarla delicatamente sui denti per 2 minuti. Risciacquare con un normale dentifricio o con bicarbonato di sodio per rimuovere tutti i residui della buccia.

Perché funziona? La parte bianca della buccia di agrumi contiene d-limonene naturale, una sostanza che viene utilizzata nei prodotti sbiancanti per denti attualmente in commercio. Il sale è naturalmente abrasivo e può aiutare a rimuovere le macchie superficiali.

8 – PASTA ALLA FRAGOLA E BICARBONATO DI SODIO

Cosa fare: schiacciare e mescolare una grande fragola con ½ cucchiaino di bicarbonato di sodio fino a che non ne si ottiene un impasto liscio e ben amalgamato. Distribuire la miscela sui denti e attendere 5 minuti. Risciacquare quindi con un normale dentifricio o bicarbonato di sodio per rimuovere tutti i residui.

Perché funziona? Le fragole contengono acido malico, utilizzato in molti prodotti commerciali per lo sbiancamento dei denti in quanto è una sostanza utile a rimuovere le macchie superficiali. Il bicarbonato di sodio è un abrasivo delicato che aiuta ad attenuare delicatamente le macchie dei denti.

9 – BUCCIA DI BANANA

Che cosa fare: strofinare delicatamente l’interno della buccia di banana sui denti per due minuti. Risciacquare con un normale dentifricio o con del bicarbonato di sodio per rimuovere tutti i residui di banana.

Perché funziona? L’’alto livello di minerali nella buccia della banana(potassio, magnesio e manganese) vengono assorbiti dai denti e aiutano a sbiancare il vostro sorriso.

Cosa state aspettando? Controllate in dispensa, scegliete il vostro ingrediente preferito e tornate ad avere un sorriso brillante!

Leave a Reply